09
Ott
06

“Caro Leader”, ti scrivo…

Vi propongo un esperimento.

Andate in giro per la vostra città, e cominciate a spendere e spandere, firmando cambiali sempre e comunque. Non dimenticate di effettuare l’acquisto di una villetta monofamiliare (non eccedete, altrimenti l’esperimento finisce troppo presto) e una bella macchina. Per il resto, a voi la scelta. Unica condizione: spendete tutti i vostri averi, e fate debiti per (quasi) altrettanto.

Fatto? Beh, cosa è successo? Dipende sempre dalla vostra posizione.

  • Se siete un Re, e vi trovate casualmente Re di Francia intorno alla metà del ‘700: visto che i soldi non erano vostri, ma dei sudditi, costoro impazziranno e, dopo avervi destituito, vi decapiteranno. Auguri.
  • Se siete un politico italiano (più in alto siete, meglio è): beh, i soldi non erano vostri, però qualche debituccio lo potete ancora fare. Un suggerimento: visto che qualche cagnaccio che vuole vedere gli scontrini c’è ancora, fate qualche altro debito per comprare qualche regalino per gli amici. Tanto voi tra qualche tempo tornate a casina vostra, e le colpe se le becca il prossimo…
  • Se siete un leader asiatico: prendete il vostro paesino, cominciate a insegnare ai vostri sottomessi che il comunismo è una stupenda cosa, e che Marx siete voi… Poi, cominciate a fare leggi assurde e mettete alla fame il popolo che vi teme (ma non osa toccare nulla per paura di qualcosa di peggio). Con i soldi rimasti, costruite (o comprate) qualche bomba nucleare e minacciate i vostri vicini, assicurandovi inoltre che almeno qualche giornalista o spia abbia informato il mondo dello stato pietoso della vostra economia. Risultato: i vostri vicini, e anche quelli meno vicini, vi urleranno un po’ dietro, ma vi lasceranno mettere su una bella pancetta. Temono che, se vi fanno chiudere baracca e burattini, dovranno pagare tutti i debiti che avete da parte, e in più dovranno anche sfamare quei disgraziati dei vostri sudditi.
  • Se siete un misero mortale: preparate il sangue per le banche. L’unica che concede prestiti assurdi è la Banca Mondiale, e solo se possedete un qualche esercito o bomba nucleare. Se la banca in questione è una Popolare o simili, e l’unica bomba in casa può essere la bomba di riso di nonna, il vostro destino è segnato. Farete la fine del Re di Francia, e senza un posto nei libri di storia… Auguri.
Annunci

2 Responses to ““Caro Leader”, ti scrivo…”


  1. 1 Hunter Clemmons
    11 ottobre 2006 alle 00:35

    Ehi dami, quand e` che te le sogni certe cose?Un saluto dal tuo amigo in Texas Hunter…..
    Nuke North Korea!!!!!!

  2. 12 ottobre 2006 alle 11:12

    presumo sia irreversibile in ogni caso questo esperimento vero? allora desisto, almeno finchè non mi sono organizzato con un piccolo esercito e qualche arma chimica.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: