09
Ott
06

News -1-

Rapidamente, solo le notizie che mi interessano!

  • Si avvicina a grandi passi la release di Ubuntu Edgy Eft 6.10, prevista per il 26 ottobre. Tra tre giorni si passa al Freeze per la Release Candidate (che verrà rilasciata il 19/10), e poi via… «Verso l’infinito, e oltre!»
  • Come avrete saputo, la Corea del Nord sembra avere manie suicide. Ma come al solito, i GRANDI della terra smentiscono le nostre previsioni e, più che sbraitare, nulla fanno… Troppo rischioso è, e senza petrolio…
  • Per le altre distribuzioni:
    rilasciata Mandriva 2007, finalmente disponibile gratuitamente e immediatamente al rilascio (senza inutili attese). Peccato che la ditta sia la stessa che ha licenziato Gaël Duval, fondatore di Mandrake Linux…
    posticipato il rilascio di Fedora core 6, ora previsto per il 17/10. Colpa di qualche bug di troppo… Bene così, meglio un S.O. stabile che un S.O. con bug incorporati… (ehm… e Microsoft???)
  • Ecco, Microsoft. Rullo di tamburi… Confermata la data di consegna di Windows Vista alla produzione di cd ed alle aziende. Avverrà tra il 25 ottobre e la prima settimana di novembre, con disponibilità sugli scaffali a gennaio (magari, già con un service pack…). Il software sembra essere veramente stabile, ci sono solo 1400 bug (!!!), quindi nulla di preoccupante. Certo, qualche giorno di ritardo potrà verificarsi. Ma Microsoft è pronta a tutto: per ogni giorno di ritardo del 25/10, Vista uscirà in qualche lingua in meno!
    Evviva l’internazionalizzazione!
  • È uscita da pochi giorni la RC2 (Release Candidate 2) di Mozilla Firefox 2. Poche le modifiche, se non fosse per alcuni bugfixes (previsti). Peccato che per gli utenti di Debian (e quindi probabilmente anche di Ubuntu) sia giunta l’ora di dare l’addio al vecchio amico Firefox… per problemi di trademark…
  • A proposito di bugfixes: un paio di ‘defiscenti’ (alla Lisa Simpson), in un recente convegno sulla sicurezza, hanno annunciato la scoperta di ben 30 vulnerabilità del noto browser. Una di queste era da loro stata esposta, mentre le restanti erano rimaste segrete. Motivo? Ufficialmente, perché non volevano dirle… Ma già un paio di giorni dopo hanno ammesso che era tutta una bufala. Persino la vulnerabilità descritta al convegno non permetteva di fare altro che occupare un po’ di RAM e chiudere il browser. In compenso, la squadra di sviluppo ha cominciato ad investigare… non si sa mai che ci sia una base di verità anche in queste cretinate!

Questo è tutto. Alla prossima… quando ne avrò voglia!

Annunci

0 Responses to “News -1-”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: