Archivio per gennaio 2007

28
Gen
07

Se sperate di non perire

Non gridate più

Cessate d’uccidere i morti,
Non gridate più, non gridate
Se li volete ancora udire,
Se sperate di non perire.

Hanno l’impercettibile sussurro,
Non fanno più rumore
Del crescere dell’erba,
Lieta dove non passa l’uomo.

Giuseppe Ungaretti
(1888 – 1970)

Sebbene in ritardo, è doveroso un post per ricordare la shoah, lo sterminio di ebrei e “esseri inferiori”, come anche tutti i caduti di tutte le guerre.

Non succeda mai più, se speriamo di non perire.

22
Gen
07

well, there must be

Dont feel bad for me
I want you to know
Deep in the cell of my heart
I really want to go.
The Smiths, Asleep

Questa è la canzone che un po’ sento mia in questo periodo. Tristissima e struggente… Strana, per giunta.

Ed in questo periodo in effetti mi sento molto “in transito”.

Si sta concludendo un semestre, il primo della mia vita universitaria; oggi ho saputo del 27 nel mio primo scritto, ma non ne ero felice. Un sorriso mezzo triste, mi è sembrato, come quando affiorano alla mente bei ricordi di un tempo che fu. Quando un bel voto mi dava un po’ di felicità, quando erano ancora cose importanti per me, quei giudizi su foglio protocollo.

E si sta concludendo un sito, noitre.org. Ho tristemente dato l’annuncio di chiusura del forum, questa notte. Un po’ è una liberazione, un po’ (forse di più) è un pezzettino di mia vita che getto alle spalle. Sì, è abbastanza stupido, come pezzettino, e può sembrare irrilevante. Ma era un sogno, uno di quei sogni che riesci a vedere all’orizzonte, quasi concretizzati. Se vengono abbattuti prima di arrivarti tra le mani, diventano pesanti, massi, da gettare alle spalle…

There is another world
There is a better world
Well, there must be
Well, there must be…

18
Gen
07

… e se finisse?

Ok, stasera sono ufficialmente giù.

E wordpress non fa nulla per aiutarmi! O meglio, il mio bel wordpress è perfetto, senza macchia né paura. Ma è forse troppo perfetto, e include anche un pulsante “Cancella Blog”.

Non so esattamente cosa faccia, temo persino a provarci, ma purtroppo è una tentazione troppo forte per i momenti di depressione. Penso che in uno dei miei momenti di anti-depressione (ovvero: non propriamente sereno, ma piuttosto “stufo di essere depresso”) scriverò a wordpress.com per chiedere di eliminare il pulsante “Cancella Blog”, o disattivarmelo. Non sarà possibile, ma magari ci provo…

Tutto questo, per dire che ultimamente il mio blog mi sta portando un po’ in crisi (ulteriore), e non vedo molti motivi per i quali tenerlo in piedi. Sono abbastanza pessimista su queste cose (ovvero su tutti i miei progetti, dopo il momento immaginifico iniziale)…

Quizas.

11
Gen
07

Certe volte ritornano…

Devo al mio blog un nuovo post, credo… Visto così mi sembra così triste!

Intanto, anno nuovo grafica nuova. Ho rinnovato il tutto, giustamente sostituendo il tema natalizio che dopo l’epifania era abbastanza fuori luogo sul blog di uno che mal sopporta il natale…

Poi, anno nuovo esami nuovi! L’8 c.m. ho sostenuto il primo scritto ufficiale della mia storia di matricola, di Fondamenti di Programmazione. Miseramente ho creato un ciclo infinito (un while senza modifica della condizione…) e un passaggio per valore di un paio di struct. Insomma, le mie cagatine le ho fatte, da far ridere persino i programmatori della domenica. Va beh, mi rifarò con il progetto e, eventualmente, ripetendo lo scritto al primo appello (questo era un preappello).

Nel “buco” tra l’inizio dell’anno nuovo (a proposito: buon anno, bella gente!) e lo scritto di programmazione, mi sono recato a Castelgandolfo (RM), per un “convegno” del Movimento dei Focolari (scrivo convegno, sebbene mi si accapponi la pelle al solo pensiero di definire quei 4 giorni un “convegno”…). Cosa ho fatto? Beh, difficile da spiegare. Ma vi basti sapere che è stato sufficiente ad obbligarmi a rimettere tutta la mia vita in discussione. Poi magari sto vivendo come prima, ma chissà… la mente lavora, e anche la vita…

E non appena tornato “nel mondo” (in quei 4 giorni non ho né visto tv né letto giornali, un po’ di sana disintossicazione), beh, sono stato assalito dalle brutture di questo mondo. Dalla strage di Erba (mio Dio…), alla strage di Ustica (come volevasi dimostrare… ci manca solo che diano la colpa dell’esplosione ad uno starnuto del pilota), a Calderoli (sul tricolore, “Oggi nel giorno del suo anniversario, dovremmo avere il coraggio di metterlo nel cassetto”… quanto vorrei piuttosto archiviare lui), alla raffica di violenze sessuali in questi giorni nella mia Parma.

Eppure…

“Non abbiate paura, io ho vinto il mondo”
(Gv 16,33)