23
Apr
07

Che fretta c’era…

Come ogni primavera è tornato il sole, i fiori… e gli innamorati.

Non so cosa sia accaduto quest’anno, ma me ne sono accorto in modo particolare. E io, che egoisticamente invidio la gioia degli altri, sono sempre più nervoso. E stanco.  Reggo ormai a fatica la vista di una coppietta, ma cosa più grave, mi infastidisce il pensare o parlare con una persona contenta per il trovato amore.

Forse la differenza è che quest’anno sono in crisi, che ho una cotta, e che qualcuno se n’è accorto. Quindi, sono stato “sgamato”, e devo perfino correre ai ripari.

La differenza è che mi sono ormai convinto che la mia situazione me la sono creata da solo, e continuo a fare solo del male alle persone che incontro. Ma invece che migliorare, mi rassegno, e peggioro sempre più.

Come potrei far rassegnare anche un’altra persona, come potrei far abbattere su di una meravigliosa creatura un peso di fandonie e pare mentali come il mio? Se neppure io non lo reggo, come potrebbe reggerlo lei?

Vai pure avanti, primavera. Io resisto, vediamo chi molla prima.

E ti prego, non arrenderti… 

Annunci

0 Responses to “Che fretta c’era…”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: