15
Mag
07

Strano

Vedere le cose in un’altra ottica è un’esperienza sempre nuova, se uno si ferma a pensare.

Un innamorato, un fidanzato, scoprirà che in una nuvola ci sono così tanti pensieri che neppure credeva fosse possibile trovare.

Una madre, troverà nel figlio così tanti motivi che si chiederà come faceva ad essere preoccupata con le sue domande.

Io, depresso, trovo in un nuovo fallimento nuovi motivi di sconforto, riesco a vedere come errori cose che prima credevo fossero mie sicurezze.

La giornata è stata fredda. Non me ne sarei accorto, credo, se non fosse successo tutto ciò, o magari ne sarei stato contento. Il vento di questa mattina mi sembrava solo una presa in giro, quel vento a cui tante volte mi sono affidato, che tante volte ha portato in giro i miei pensieri. Stamattina l’avrei chiuso in una scatola.

Strano, ieri sera e stasera ho scritto due lettere. Una è già in viaggio, spero. Una mai partirà, credo; la sto completando adesso, ma chi la deve ricevere non la vorrà, né potrò dargliela.

Strano che la radio abbia trasmesso, appena accesa, Sorry Seems To Be The Hardest Word (Elton John + Blue), e che mi venga spontaneo di collegarla proprio all’unica persona che non dovrei ricordare.

Annunci

0 Responses to “Strano”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: