30
Ago
07

Presentazioni semi-estive

Questa è un po’ una mia “tradizione”. Mi è sempre sembrato importante presentare, o almeno nominare, le persone che ho la fortuna di conoscere, per casi fortuiti o per destino. Resta, questo, il mio blog, e quindi le persone che fanno parte della mia vita hanno tutto il diritto (ed il dovere, eh!) di stare anche qui…

Questa è stata la mia 20ma estate, e finora due sono state le persone che hanno giustamente avuto un ruolo importante in questi mesi. Mi rimane solo da dirvi due parole di loro. Sono Martina e Simone.

Martina

Martina è ormai una vecchia conoscenza, e fin dall’inizio ne ho apprezzato la pazienza. Prima ironicamente: era la ragazza di un mio amico, che notoriamente sapeva come rendersi abbastanza pesante (ma sapeva anche essere sufficientemente incostante da non esserlo sempre). Da allora ci siamo tenuti vagamente in contatto, almeno quando facevo un salto all’Ulivi, mio Liceo Scientifico, per salutare qualcuno o per andare al corso di teatro (…). E fin da quando abbiamo cominciato a conoscerci, ha avuto un “obiettivo”, por’alma: farmi uscire da casa.

Quest’estate abbiamo messaggiato e ci siamo sentiti. Niente di speciale; ma sono proprio le cose più semplici le più importanti, ricordatevelo! E so benissimo che non è necessario… ma non mi stancherò mai di ringraziarla per la sua pazienza… e per come sa sopportarmi!

Simone

Simone è una sorpresa come e più di Martina. Esistono varie persone che sento come “anime affini”: sono parole, attitudini, impressioni, comportamenti, che ti fanno sentire una persona particolarmente vicina in alcune cose. Da quando al Palio di Vicofertile ho conosciuto questo piccolo grande uomo continuo a convincermi che questa sia una di quelle anime.

E se a volte hai domande e ragionamenti, e trovi qualcuno che possa condividere le domande e capire i ragionamenti, beh, fa sempre bene!

Cosa accomuna Martina a Simone? No, non sono fidanzati, anzi. Sono entrambi fidanzati, ma con persone a me sconosciute. Neppure si conoscono… Invece, e qui ci starebbe un rullo di tamburi,…. entrambi mi hanno fatto uscire di casa! Eh, lo so, una conclusione del genere non l’aspettavate. Neppure io. E non crediate che questo cambi le mie convinzioni, o la mia resistenza all’allontanarmi da qui, e ad “andarmi a divertire” (le virgolette quadruple non esistono, purtroppo). È solo un’altra possibilità, che magari si può ripetere, come la prima birra e la prima vodka (entrambe accadute grazie a Simone!).

Adesso vedrò se scrivere anche degli altri argomenti annunciati… Ma ci vuole un po’ di consenso popolare, eh! Su, chi vuole scrivere il suo commento di fine agosto? asd

Annunci

2 Responses to “Presentazioni semi-estive”


  1. 1 Lorenzo
    30 agosto 2007 alle 20:56

    Bravi, bravi Simone e Martina, davvero bravissimi!!!
    Non vi conosco, ma basta questo brevissimo post x capire alcune piccole cose, piccoli atteggiamenti che non tutti hanno!!
    E bravo anke te damià, ke una volta tanto ti sei “lasciato andare”. Se sia una breve parentesi che andrà chiusa o che rimarrà aperta non so, ma ogni tanto e bello leggere qualcosa di diverso… e anke di più felice!
    Ci sentiamo damià, ciao!

  2. 31 agosto 2007 alle 15:05

    Caspita, urca, poffare, non pensavo che avrei letto mai in vita mia qualcosa sul mio conto su un altrui blog, tanto più parole tanto belle. Ma grazie, di cuore, fanno piacere in genere, tanto più da una persona come te! Uau, insomma! 🙂

    Simone, quello del post


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: