23
Set
07

Medievalmente parlando,…

[prefazione: chiedo scusa a tutti per questo post “in ritardo”… La colpa è tutta mia, ma il blog è mio e da me, poretto, dipende…]

Secoli or sono, o forse una sola settimana, Parma ha festeggiato il suo Palio, 23esimo del nome nell’era moderna, con gare e attività di vario genere. Agli annali resteranno i vincitori, e gli ordini di arrivo delle tre corse. Gli annali diranno che nel Pallium Asinorum, la corsa dei poveri asini, arrivò primo l’asino di Porta Nuova, e venne squalificata Cita, asina sorteggiata per Porta Santa Croce. Parleranno del Palio del Panno verde, vinto dalle atlete di Porta Nuova. Loderanno la velocità dei 5 di Porta San Francesco, che hanno doppiato i corridori di Porta Santa Croce.

Nessun annale parlerà però dei cinque di Porta Santa Croce. Gli annali, freddi freddi, non parleranno dei nostri eroi, del porta Vessillo della Porta, che è partito per la prima staffetta della sua vita, 350 metri in centro a Parma, e non diranno di quanto valore hanno avuto i nostri prodi, quanto coraggio. Perché vorrei vedere voi a testa alta come i nostri, come Danilo, quando siamo andati a riprendere il nostro vessillo, e abbiamo percorso, io e lui, ultimi ma non vinti, tutta via Mazzini, mentre nessuno accanto aveva il coraggio di dire nulla davanti al nostro drappo verde…

Sui libri non ci sarà scritto di tutti i figuranti di quei tre giorni… Dei blu di Porta Nuova, con i loro stupendi costumi, né dei bianchi di Porta San Francesco, tutti ben organizzati. Quindi non ci sarà neppure scritto dell’armata Brancaleone di Porta Santa Croce, alla quale ho avuto l’onore di aggiungermi… Ma gli annali non sanno cosa si sono persi!

Eh sì, perché, cari miei, è stata veramente una bella esperienza… checché ne dicano! Sì, beh, 3 giorni in piedi, con le spadrillas, e vestiti di velluto, nel mio caso nero, rappresentano una mezza sfida… Ma intanto la gente che mi circondava era del miglior genere, dai servi della gleba ai nobili della miglior casata. Poi il vino era buono (onore ai Portatori delo Vino!), le salsiccie anche (del poco medievale Gastaldi, ma è peccato da poco!). Tutto è perfettibile, vero, ma siamo già a buon punto…

Peccato solo per la ridotta serietà di alcuni… non molti, ma purtroppo sempre troppi. E in molte cose l’organizzazione non aiutava, senza precise indicazioni… Non che sia una lamentela, Dio me ne scampi, gli organizzatori hanno anche una loro vita ed un loro lavoro… Se solo il comune ci credesse un pelo di più e si impegnasse un attimo, magari facendo la famigerata Fondazione!

Intanto, si pianifica la riscossa di Porta Santa Croce… Vedrete cose che nessun mortale ha mai visto! E ricordatelo, non è detta l’ultima parola. L’aquila deve ancora tornare a volare!

Annunci

10 Responses to “Medievalmente parlando,…”


  1. 1 frency
    30 settembre 2007 alle 11:36

    bello questo post, mi piace proprio!!!! e finalmente abbiamo trovato un interesse in comune!!!
    baci…

  2. 2 E.Piovani
    24 luglio 2008 alle 12:41

    Io sono di Porta Santa Croce e sto facendo fare a mia mamma un bel drappo con l’aquila da appendere durante il prossimo palio… Peccato che anche il sito non sia ancora stato aggiornato con la data in cui si terrà quello del 2008….

  3. 24 luglio 2008 alle 14:32

    @E.Piovani: Eh, ma basta chiedere! Il prossimo palio sarà il weekend del 4/5 ottobre (posticipato da settembre per la mostra del Correggio…). Il sito sarà da rifare… e se tutto va come credo, verrà un bel lavoro!

  4. 4 E.Piovani
    24 luglio 2008 alle 20:23

    ah che bello! sono proprio contento 🙂 Penso che il palio di Parma sia una manifestazione che sarebbe bello potere sviluppare. Ho anche provato a scrivere all’indirizzo e.mail che appare sul sito del palio per chiedere se i gonfaloni si potessero comprare da qualche parte… Non avendo avuto risposta ho ingaggiato la mamma… Penso che verrà un bel lavoro anche quello… Lo vedrete appeso alla mia finestra! 😉

  5. 5 E.Piovani
    9 settembre 2008 alle 13:12

    oggi il sito del palio di Parma non va…. Che stiano facendo gli aggiornamenti? Speriamo 🙂

  6. 9 settembre 2008 alle 13:23

    Temo siano solo guasti tecnici… Il sito è già aggiornato con date e programma (http://www.paliodiparma.it/programma.htm compreso pdf)…
    La nuova versione del sito spero di averla pronta per l’anno prossimo! 😀

  7. 7 E.Piovani
    10 settembre 2008 alle 07:31

    ah peccato.. Già mi pregustavo il nuovo sito 😉 Comunque vedrai il gonfalone di Santa Croce appeso alla mia finestra. E’ già pronto!

  8. 8 E.Piovani
    6 ottobre 2008 alle 12:31

    forza Santa Croce!!! Due su tre!!!!! Hai visto il mio gonfalone appeso? 😉 Abbiamo fatto anche un centinaio di foto…di cui alcune molto belle… Secondo te a chi si potrebbero mandare affinchè ne faccia un buon uso? (ad esempio per il nuovo sito…)

  9. 9 E.Piovani
    19 ottobre 2008 alle 19:46

    ieri abbiamo portato le nostre foto al centro sportivo italiano! Ovviamente confidiamo nella vittoria! 😉 Domanda…gmail lo guardi spesso?

  10. 10 E.Piovani
    1 febbraio 2009 alle 20:41

    ciao! un mio amico è arrivato terzo con le sue foto del Palio di Parma! Sabato c’è la presentazione delle foto all’Oratorio di Sant’Ilario, e le premiazioni!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: