06
Ott
08

Disciplina sola retinere nos potuit!

Che dite, si vede che abbiamo vinto?

Che dite, si vede che abbiamo vinto?

Oggi è il giorno della festa, punto.
Medievale o meno, sappiano i posteri e si rallegrino perché oggi Porta Santa Croce ha vinto!

E pure il bicchiere di vino ci sta!

E pure il bicchiere di vino ci sta!

Lo so, lo so, questa volta ci sono molte foto… Ma molte foto ci devono essere! Un’altra ancora, vi va?

Oh, se siamo belli!

Oh, se siamo belli!

Ok, adesso ho proprio finito, non temete… Adesso ritorno me stesso!

Il giorno 5 mensis octobrii, anno di grazia 2008, la Città di Parma ha visto disputare gare per li premii di panno scarlatto e panno verde, ed ha goduto della corsa di cinque asini in tenzone tra loro per premiar lo più docile e risoluto.

Questa volta, la festa è stata nostra, anche senza accontentarci ed essere fieri per l’averci provato. Pure gli annali quest’anno giocano a nostro favore.

Tutto quel che potevamo vincere, l’abbiamo vinto, e sembrano passati secoli dalle sfilate misere e tristi alle quali eravamo ormai costretti.

Certo, chi non c’era non saprà nulla di quel che è stato. Non sentirà i lamenti per le ore passate in piedi, non avrà visto il sole basso del tramonto di inizio ottobre, e non avrà visto le bandiere garrire al vento. Ma come sapete, ciò che più mi sta a cuore del palio sono le persone. Primo tra tutti, chiaramente, Simone, che s’è fatto in quattro (letteralmente, sappiatelo) per “la maggior gloria de la Porta“. Ma pure Nicolò, che ha pure avuto l’Onore (eh sì, è un Onore, cribbio!) di portare il primo Pallium Asinorum del Palio moderno! Chiara, ovviamente, non posso dimenticarla – dama compita, fedele e ovviamente simpatica in tutti i lunghissimi due giorni medievali.

Danilo, scudiere ormai dei Signori de’ Rossi – ma sempre perfetto e fiero portatore de lo vessillo… Le nostre dame, le due Stefanie, pure “la coppia nuova” (mi ricorderò mai come si chiamano? però che bello! venire così, senza essere chiamati!), le dame di Borgo Sancto Donnino… E gli atleti, e le atlete!

Ok, forse sto esagerando un po’, tra poco mi metterei a tessere le lodi pure del nostro Capitano – Dio non voglia! – però almeno capite quanto siamo soddisfatti di questa giornata! Perché ci abbiam creduto, fino in fondo, ed è stata una “medaglia al valore” per l’impegno che ci stiamo mettendo.

Non dimentico ovviamente quelli che personalmente ritengo i nostri alleati, Porta San Barnaba. Nella foga, non ho neppure visto i piazzamenti, se non i nostri. Però un Capitano del genere, non può che meritare una bella Porta! Nota a margine, polemica – lo so – ma necessaria. Se noi ci stiamo cercando di “rialzare”, non vuol dire che ci dimentichiamo di quanto sia impari il confronto tra le porte. E dato che secondo me la Priorità, con la maiuscola iniziale, del Palio di Parma dovrebbe essere la “maggior gloria delle porte” – perché siamo noi l’anima del Palio, noi che cerchiamo gli atleti, noi che veniamo a fare numero, noi che chiamiamo persone! – beh, mi prendo come puntiglio il cercare in tutti i modi di aiutare tutte le Porte a crescere, per come posso e possiamo. E quindi, ben venga un'”alleanza” con San Barnaba, povera come noi, e con lo svantaggio di avere anche poche risorse umane.

Gatto!

Annunci

3 Responses to “Disciplina sola retinere nos potuit!”


  1. 1 Sabry
    6 ottobre 2008 alle 12:11

    Bèh…
    Si..non ci son dubbi, oggi dovete proprio festeggiare!
    Bravissimi tutti!!!!!!!!!
    Io c’ero, e ho visto il tramonto, le bandiere danzare con il vento e sentito le lamentele delle ore passate in piedi dei miei amici…e io ero con loro!!!
    Ma a parte questo…Complimenti!!!!

    Grazie per lo spettacolo che avete regalato. Indimenticabilmente meraviglioso!

    Sabry

  2. 2 E.Piovani
    6 ottobre 2008 alle 22:35

    eh si!!!! io ho comprato anche due bottiglie del palio!!!! Non le voglio aprire…le tengo per ricordo… Anche se è dura….so che sono buonissime….conosco il produttore!!!!! 🙂

  3. 7 ottobre 2008 alle 18:05

    Io invece mi sento di ringraziare te, che forse più di tutti hai messo il giusto entusiasmo, ti sei dato da fare e hai contribuito a rendere così com’è Porta Santa Croce (la vittoriosa Porta Santa Croce, direi!^^) ma soprattutto a rendere le giornate di sabato e domenica, oltre che terribilmente stancanti, anche terribilmente divertenti. 😀

    Grazie!

    E viva Porta Santa Croce!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: